Kal – Il Tempo.

PERLE DELLO YOGA
Insegnamenti di un Maestro indiano
di Yogi Gyanander


Il segreto del tempo è molto profondo, la sua forma, le sue qualità, il suo carattere, sono indescrivibili.
Il tempo non fa parte dei cinque elementi (terra, acqua, fuoco, aria e etere).
Il tempo non ha odore, sapore, forma, tatto e suono, quindi non si può percepire con i cinque sensi.
Shankalp e Vikalp (pensiero e forma) sono i caratteri della mente, non del tempo. Pensare e decidere sono caratteristiche dell’intelletto non del tempo.
Ricordare e dimenticare sono caratteristiche del Chit (subconscio) ma anche questo non fa parte del tempo.
L’ego non è una caratteristica del tempo.
L’anima individuale (Jiv) non conosce il Grande Tempo (Maha Kal).
Le tre qualità della natura, o “guna”, Sat, Raj e Tam (virtù, passione e ignoranza) sono invece limitate dal tempo.
La creazione, il mantenimento e la distruzione sono limitate dal tempo, ma il tempo non possiede nessuno dei tre guna che compongono la Prakriti (natura).

Il carattere Satgun, che comprende Gyan (conoscenza) Suk (beatitudine) Shanti (pace) Tyag (rinuncia) Dya (pietà e compassione) Prem (amore) ecc. non appartengono al tempo.
Il carattere di Rajgun, che comprende il desiderio, le speranze, i godimenti, la rabbia, l’ego, l’attaccamento e Ragduesh (attrazione e repulsione) ecc. non appartengono al tempo.
Il carattere di Tamgun, cioè la crudeltà, la violenza, la paura, l’avidità, la pigrizia, il torpore, il sonno, l’ignoranza ecc. non fanno parte del tempo. Con tutti questi elementi nell’universo non siamo riuscititi a spiegare qual è la qualità del tempo, e senza qualità esiste una sola cosa nell’universo, l’Atman o Paramatma, cioè l’anima universale o Dio.

  1. L’Atman non è mai nato e il tempo non è mai nato. Il tempo fa nascere ogni cosa, l’universo nasce dentro il tempo, ciò vuol dire che l’universo non ha creato il tempo, ma è il tempo ha creato l’universo.
  2. L’Atman è eterno, cioè non muore mai e il tempo non muore mai. Il tempo distrugge tutto ma non se stesso.
  3. L’Atman non invecchia mai e il tempo non invecchia mai. Il tempo fa invecchiare tutto l’universo.
  4. L’Atman pervade tutte le cose, il tempo esiste in ogni atomo, non c’è atomo senza tempo.
  5. L’Atman pervade tutto ma è separato dal tutto. Il tempo è in tutto ma è separato dal tutto, perché non c’è né amico né nemico, né parente, né mio né tuo.
  6. L’Atman è in equilibrio, il tempo è anche in equilibrio. Nelle braccia del tempo c’è Dharm e Adharm (bene e male) come due figli. Satyug, Tretayug, Dvaparyug e Kaliyug (le epoche in cui si ripete l’universo) giocano nelle sue braccia e per lui sono tutti uguali.
  7. L’Atman è eterno e il tempo è eterno, rimanendo il tempo eterno distrugge tutto.
  8. L’Atman è senza limite e il tempo è senza limite, allora Kal (il Tempo) fa limitare tutto come l’etere.
  9. L’Atman è Agea (quello che non è possibile conoscere con l’intelletto) anche il tempo è oltre l’intelletto.
  10. L’Atman non si sa quando è stato creato e il tempo non si sa quando è stato creato.
  11. L’Atman è testimone di ogni cosa, il tempo è testimone di ogni cosa.
    Quindi, Atman (anima) e Kal (Tempo) sembrano essere una cosa sola con nomi diversi.
    Chissà che Kal, con la vecchiaia, forse un giorno distruggerà anche la nostra anima?

La risposta è no.
Non può perchè solo attraverso l’Atman si può percepire il tempo. L’Atman è la luce che da vita al Chit (subconscio), al Buddhi (intelletto), alla mente, ai sensi, al corpo e all’universo. Senza l’Atman tutto è solo materia inerte. Quindi, senza l’anima Kal non esiste…

” Il desiderio è come un cappio al collo
i cui effetti sono rovesciati.

Chi infatti ad esso è legato corre sempre senza posa,

e chi ne è sciolto se ne sta fermo e tranquillo
in perfetta pace “.